La tartare. Storia, curiosità e ricette creative. Perché va battuta al coltello?

Parliamo della tartare, gustoso piatto di carne che abbiamo importato dalla vicina Francia ma che affonda le sue origini in epoche ben più remote.

Scopriamo insieme la storia, le ricette creative e perché c’è un unico modo in cui può essere battuta, cioè con il coltello.

La storia della tartare

La tartare di carne risale addirittura ai tempi dei tartari: furono loro, infatti, a inventare questo particolare modo di consumare la carne cruda.

I tartari, popolo nomade e guerriero abituato a galoppare per molti chilometri, per sostentarsi durante i viaggi usavano mettere della carne cruda tra il dorso e la sella del cavallo.

In questo modo, durante le cavalcate, la carne veniva macinata e battuta ed era quindi pronta per il consumo immediato.

Oggi la tartare è un piatto gourmet, per veri intenditori e per palati raffinati.

La tartare va battuta con il coltello

Battere la tartare con il coltello non è un vezzo, anzi. La differenza tra una tartare battuta al coltello e un’altra preparata con il tritacarne salta subito all’occhio e soprattutto al palato.

Un’ottima tartare è fatta con carne cruda e deve essere servita fresca, non fredda. Se, infatti, fosse fredda di frigorifero, non potremmo assaporare gli aromi dei condimenti e della carne quando è fresca. La temperatura ideale si aggira sui 12-15 gradi.

Tagliare e battere la carne con il coltello e non con il tritacarne ne preserva intatte le proprietà nutrizionali e organolettiche.

Se invece la carne viene macinata, si scalda e il sapore ne risente. Il risultato è una sorta di “polpetta schiacciata” dal gusto non paragonabile all’autentica tartare.

Altro aspetto fondamentale cui fare attenzione per distinguere una tartare battuta al coltello da una macinata, è la consistenza della carne all’assaggio.

Nella tartare è davvero importante riuscire a ottenere un equilibrio tra il sapore della carne e quello dei condimenti. E, anche in questo caso, la qualità della materia prima è ciò che fa la differenza.

La carne per la tartare deve essere tenera, magra e saporita. Quando iniziamo a gustare una tartare macinata, non c’è nulla da masticare: il tritacarne ha già fatto tutto il lavoro con il risultato che noi inghiottiamo l’intero boccone senza distinguere il sapore della carne da quello dei condimenti.

Invece, con la tartare battuta al coltello, i pezzettini di carne rimangono più grossolani e dobbiamo masticarli bene per poterli ingoiare.

In questo modo, riusciamo a sentire bene sotto i denti anche gli altri ingredienti: sentiamo tutti i sapori che arricchiscono il gusto della carne.

Alcune ricette…

Infine, diamo uno sguardo a come possiamo preparare tartare gustose e creative. Condire la tartare è una questione di gusti.

Possiamo arricchirla con tuorlo di uovo fresco, senape, acciughe, olive taggiasche, il tabasco, la salsa Worcestershire, il sale, i capperi, la cipolla tritata finemente, il succo di limone, l’olio extravergine di oliva o con un mix di vari ingredienti tra quelli appena citati.

Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta per gustare un’incredibile tartare battuta al coltello.

Se volete assaporare un’autentica e saporita tartare di carne a Roma, vi aspettiamo nella nostra Meat House con le nostre proposte del nuovo menu.

Le tartare Dupon Meat House

Le nuove tartare del menu sono di rigorosamente di manzo nazionale da 100gr.

Classica: tartare in purezza con cipolla caramellata, sale Maldon, fiore di cappero, citronette

  • Tartare classica Dupon Meat House

     

    Fumè: tartare con porcini arrostiti, salsa verde e lamelle di anacardi tostati

La tartare Fumè Dupon Meat House

Bosco: tartare con insalata di misticanza, frutti di bosco, dressign allo yogurt enocciole tostate

La tartare bosco Dupon Meat House

Carbotartare: tartare con zabaione alla carbonara, guanciale croccante e scaglie uovo bilanciato

La Carbotartare Dupon Meat House

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0/5 (0 Reviews)
Condividi questo articolo
Author

Lo staff dei Cugini Dupon vi offre di volta in volta articoli di approfondimento e consigli su food & beverage.